Happy Family Gioielli celebra il Carnevale: la sua Etimologia, la Storia e i Festeggiamenti in Italia

Happy Family Gioielli celebra il Carnevale: la sua Etimologia, la Storia e i Festeggiamenti in Italia

Carnevale è il periodo dell’anno in cui siamo tutti più Happy e in cui ci lasciamo andare a qualche goloseria e scherzo in più.

Il tempo di Carnevale inizia la prima domenica delle nove che precedono quella di Pasqua. Raggiunge il culmine il giovedì grasso e termina il martedì successivo, ovvero il martedì grasso, che precede il mercoledì delle ceneri, giorno di inizio della quaresima.

Ecco qui alcune curiosità sull’etimologia, sulla storia e sui festeggiamenti di Carnevale nelle diverse parti di Italia!

ETIMOLGIA

Non molti sanno che la parola Carnevale deriva dal latino carnem levare, che significa “eliminare la carne”. Questo termine veniva usato per indicare il banchetto che si teneva l’ultimo giorno di Carnevale, il Martedì Grasso. In questa particolare giornata, era abitudine consumare gli ultimi cibi gustosi rimasi nella dispensa, subito prima del periodo di digiuno della quaresima.

STORIA

La storia del Carnevale affonda le sue radici nelle antiche tradizioni pagane e corrispondeva alle antiche feste dionisiache dell’antica Grecia e ai saturnali dell’antica Roma.

In questo periodo dell’anno, si realizzava uno scioglimento degli obblighi sociali e si affidava tutto al caos, allo scherzo e alla dissolutezza: era tradizione indossare maschere per nascondere l’identità e per prendersi una pausa dalla propria personalità.

Finiti questi giorni di perdizione, la situazione tornava alla normalità fino all’anno successivo.

Con l’avvenimento del cristianesimo si è cercato di dare un significato più religioso a questa festa: il Carnevale è il momento che precede l’inizio della Quaresima, un periodo che deve essere dedicato alla riflessione e al riavvicinamento agli aspetti sacri della vita in previsione della Pasqua.

Rimane ancora fortemente presente la tradizione laica, che ancora oggi vede migliaia di persone scendere in piazza travestite per dedicarsi al divertimento e a qualche giornata in allegra.

COME VIENE FESTEGGIATO IL CARNEVALE NELLE DIVERSE PARTI DI ITALIA

Il Carnevale italiano si distingue per le sue maschere regionali e tradizionali, ognuna con le proprie caratteristiche divertenti e subito riconoscibili. Chi non ha mai sentito parlare di Arlecchino, Pulcinella o Colombina? Queste maschere sono tipiche di alcune regioni italiane e ne rappresentano le tradizioni.

Il carnevale di Venezia è uno dei più noti e più amati di tutto il mondo, caratterizzato da sfarzo e da bellissimi costumi ispirati a una tradizione secolare. I carri allegorici dominano il carnevale di Viareggio e di Acireale, mentre ad Ivrea è nota la tradizione del lancio delle arance.

A Milano, dove si osserva il rito ambrosiano, la quaresima inizia il sabato facendo sì che la festa di carnevale duri quattro giorni in più.

DOLCI CARNEVALESCHI IN ITALIA

Il carnevale italiano è caratterizzato da dolci preparati artigianalmente che accompagnano le sfilate di carri e le uscite in maschera. Queste prelibatezze variano in base alla regione di provenienza e possono avere diversi nomi. Tra i dolci più famosi compaiono le chiacchiere, diffuse in tutta Italia con nomi vari nelle varie regioni, tra cui bugie, cenci e frappe.

Anche se purtroppo quest’anno il carnevale non avrà l’allegria di quelli passati, nulla ci vieta di mascherarci, di goderci queste giornate con serenità e, perché no, di farci una bella scorpacciata di dolci!

Buon Carnevale da tutto il team di Happy Family!

Vuoi condividere questo post?